top of page

10 incredibili benefici dell'olio di pesce Omega 3

L'olio di pesce, spesso indicato come omega 3, è utilizzato da molto tempo ed è ben noto per i suoi benefici per la salute. Per produrre l'olio di pesce si utilizzano pesci come la trota, lo sgombro, il tonno, l'aringa, le sardine e il salmone, che sono oleosi e fanno bene.


Sono ricchi di acidi grassi omega-3 e di vitamine A e D. Vengono spesso prodotti a partire da pesci grassi come tonno, sgombro, acciughe e aringhe.


Tuttavia, solo raramente viene prodotto dal fegato di altri animali, come l'olio di fegato di merluzzo. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), si dovrebbero consumare 1-2 porzioni di pesce alla settimana. Ciò è dovuto al fatto che il pesce, che contiene acidi grassi omega-3, ha numerosi benefici per la salute e la capacità di prevenire diverse malattie.


Un altro studio della FDA raccomanda il consumo quotidiano di olio di pesce. Riduce significativamente i livelli di colesterolo nell'organismo e migliora la salute del cuore. Inoltre, favorisce la normale circolazione sanguigna. Inoltre, protegge dalle malattie cardiache e dall'ictus. L'olio di pesce è utile anche per una serie di malattie legate ai reni.


I benefici dell'olio di pesce Omega 3, ovvero quali sono i suoi effettivi vantaggi


1) Aiuta a migliorare le funzioni cerebrali


Tutti gli altri sistemi di un organismo sono controllati dal cervello. Secondo uno studio, livelli più bassi di acidi grassi omega-3 nel sangue sono associati a una minore malinconia e ansia. È stato dimostrato che gli integratori di olio di pesce sono superiori a un placebo nel trattamento della depressione, se assunti insieme a una terapia riconosciuta.


Un'adeguata assunzione di omega-3 favorisce anche un adeguato flusso sanguigno cerebrale. L'aumento del flusso sanguigno in particolari regioni cerebrali è stato collegato a maggiori prestazioni in particolari attività cognitive, secondo le ricerche sulle immagini cerebrali.


Inoltre, un flusso sanguigno sano migliora la cognizione e riduce il rischio di demenza.


2) Aiuta a migliorare la densità ossea


Secondo una ricerca, l'assunzione di integratori di omega-3 DHA ed EPA ha aiutato la colonna vertebrale degli anziani ad avere una maggiore densità minerale ossea. Una ricerca separata ha rilevato che l'assunzione di integratori di olio di pesce è associata a una diminuzione delle fratture ossee, in particolare nelle persone con un rischio ereditario maggiore di questo tipo di danno.


Un'ampia ricerca ha dimostrato che gli acidi grassi omega-3 possono inibire la calcificazione vascolare e la microcalcificazione nei tessuti tumorali. Questi acidi grassi migliorano la qualità delle ossa riducendone la degradazione e aumentandone la mineralizzazione.


3) Favoriscono la crescita di capelli forti, lunghi e lucenti


È stato dimostrato in diversi studi che gli acidi grassi omega-3 nutrono i capelli, ne favoriscono lo sviluppo e riducono l'infiammazione, che a volte è legata alla caduta dei capelli.


La pelle può apparire più giovane e idratata dopo il consumo di acidi grassi omega-3 e i capelli possono apparire più lucenti e sani. L'ormone che provoca la caduta dei capelli è prodotto dall'enzima 5-alfa reduttasi, che viene inibito dagli acidi grassi omega-3.


4) Favorisce la crescita della pelle


Gli acidi grassi omega-3 possono aiutare a controllare la quantità di olio prodotto dalla pelle, a migliorare l'idratazione equilibrata, a ridurre le eruzioni cutanee e a ritardare l'invecchiamento.


Gli acidi grassi Omega-3 leniscono anche la pelle ruvida e secca e contribuiscono a ridurre infiammazioni e dermatiti. Inoltre, contribuiscono a creare la barriera cutanea, a fermare l'acne e a rendere la pelle luminosa e sana.


5) Trattamento dell'asma


Una patologia polmonare chiamata asma provoca mancanza di respiro. L'edema polmonare è il fattore principale. Il 90% dei pazienti asmatici presenta un'ipersensibilità indotta dall'esercizio fisico.


Secondo uno studio, l'integrazione con PUFA omega-3 può essere una terapia adiuvante efficace per il trattamento dell'iperreattività delle vie aeree. Di conseguenza, potrebbe contribuire a ridurre i sintomi dell'asma.


6) Protegge dai danni del sole


Anche se l'uso di creme solari non vi proteggerà totalmente dal sole, stare all'aperto è inevitabile. Tuttavia, l'olio di pesce può aiutare a difendersi dagli effetti negativi dei raggi UV. Può essere utilizzato per ridurre gli effetti negativi dell'esposizione prolungata al sole, come l'abbronzatura e le scottature.


7) Benefici per le donne in gravidanza


Gli integratori di olio di pesce possono contribuire allo sviluppo del feto. Inoltre, favoriscono lo sviluppo del cervello e degli occhi. Di conseguenza, alle donne in gravidanza si consiglia di assumere integratori di olio di pesce.


Le donne incinte, invece, dovrebbero evitare i frutti di mare ad alto contenuto di mercurio in questo periodo. Di conseguenza, le donne incinte hanno bisogno di ulteriori integratori di olio di pesce. Secondo uno studio, le madri incinte che assumevano integratori di omega-3 o di olio di pesce avevano figli con prestazioni intellettuali migliori.


Di conseguenza, gli integratori prenatali includono EPA e DHA. Sono necessari per la prima embriogenesi.


8) Migliora le prestazioni generali


Gli acidi grassi Omega 3 migliorano il nostro umore e riducono in modo naturale l'ansia, la tensione e la tristezza. Gli integratori di olio di pesce possono favorire uno stato d'animo più calmo e composto, contribuendo alla regolazione dell'umore e migliorando, in ultima analisi, la salute complessiva.


9) Ridurre la gravità della COVID-19


Indipendentemente da altri fattori, una minore probabilità di sviluppare la COVID-19 grave è stata collegata a bassi livelli ematici di acidi grassi omega-3. Questo studio suggerisce che il consumo di pesce o l'assunzione di integratori di olio di pesce può ridurre il rischio di sviluppare infezioni gravi da COVID-19.


10) Aiuta a migliorare la respirazione e a combattere l'asma


L'asma è una malattia polmonare che causa mancanza di respiro. La causa più comune è l'edema polmonare. L'esercizio fisico produce ipersensibilità in circa il 90% delle persone affette da asma, la causa più diffusa della malattia.


Uno studio ha rilevato che l'integrazione alimentare di omega-3 PUFA potrebbe essere un utile metodo di trattamento e una terapia adiuvante per l'iperreattività delle vie aeree. Di conseguenza, può contribuire a ridurre i sintomi dell'asma.


Gli acidi grassi omega-3 acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA).




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Image by Philipp Deus

Servizio Clienti

Dal lunedì alla domenica 

dalle ore 9.00 alle 12.30

e dalle 14.30 alle 19.00.

Diventa Rivenditore

Vuoi essere Partner

Healthy Line?

Clicca qui

Follow

Seguici anche su

Facebook

Clicca qui

bottom of page