L'importanza dello Zinco per il nostro organismo

Cos'è lo zinco?


Lo zinco è considerato un nutriente essenziale, il che significa che il tuo corpo non può produrlo o immagazzinarlo.


Per questo motivo, è necessario ottenere un apporto costante attraverso la dieta.


Lo zinco è necessario per numerosi processi nel tuo corpo, tra cui:


  • Espressione genica

  • Reazioni enzimatiche

  • Funzione immunitaria

  • Sintesi delle proteine

  • Sintesi del DNA

  • Guarigione delle ferite

  • Crescita e sviluppo


Lo zinco si trova naturalmente in un'ampia varietà di alimenti sia vegetali che animali.


Gli alimenti che non contengono naturalmente questo minerale, come i cereali da colazione, le barrette e la farina da forno, sono spesso fortificati con forme sintetiche di zinco.


Si possono anche prendere integratori di zinco o integratori multi-nutrienti che forniscono zinco.




A causa del suo ruolo nella funzione immunitaria, lo zinco è anche aggiunto ad alcuni spray nasali, pastiglie e altri trattamenti naturali per il raffreddore.


Il ruolo dello Zinco nel tuo corpo

Lo zinco è un minerale vitale che il tuo corpo usa in innumerevoli modi. Infatti, lo zinco è il secondo minerale traccia più abbondante nel tuo corpo - dopo il ferro - ed è presente in ogni cellula.


Lo zinco è necessario per l'attività di oltre 300 enzimi che aiutano il metabolismo, la digestione, la funzione nervosa e molti altri processi. Inoltre, è fondamentale per lo sviluppo e la funzione delle cellule immunitarie. Questo minerale è anche fondamentale per la salute della pelle, la sintesi del DNA e la produzione di proteine . Inoltre, la crescita e lo sviluppo del corpo si basano sullo zinco per il suo ruolo nella crescita e nella divisione cellulare.


Lo zinco è anche necessario per i sensi del gusto e dell'olfatto. Poiché uno degli enzimi cruciali per il gusto e l'olfatto dipende da questo nutriente, una carenza di zinco può ridurre la tua capacità di sentire il gusto o l'olfatto.


Benefici per la salute

Lo zinco aiuta a mantenere forte il tuo sistema immunitario.


Poiché è necessario per la funzione delle cellule immunitarie e la segnalazione cellulare, una carenza può portare ad una risposta immunitaria indebolita.


Gli integratori di zinco stimolano particolari cellule immunitarie e riducono lo stress ossidativo.

Per esempio, una revisione di sette studi ha dimostrato che 80-92 mg al giorno di zinco possono ridurre la durata del comune raffreddore fino al 33%.

Inoltre, gli integratori di zinco riducono significativamente il rischio di infezioni e promuovono la risposta immunitaria negli adulti più anziani .


Accelera la guarigione delle ferite

Lo zinco è comunemente usato negli ospedali come trattamento per le ustioni, alcune ulcere e altre lesioni della pelle.

Poiché questo minerale gioca un ruolo fondamentale nella sintesi del collagene, nella funzione immunitaria e nella risposta infiammatoria, è necessario per una corretta guarigione.

Infatti, la tua pelle contiene una quantità relativamente alta - circa il 5% - del contenuto di zinco del tuo corpo.


Mentre una carenza di zinco può rallentare la guarigione delle ferite, un'integrazione di zinco può accelerare il recupero nelle persone con ferite. Per esempio, in uno studio di 12 settimane su 60 persone con ulcere del piede diabetico, quelli trattati con 200 mg di zinco al giorno hanno sperimentato riduzioni significative delle dimensioni dell'ulcera rispetto al gruppo placebo.


Può ridurre il rischio di alcune malattie legate all'età

Lo zinco può ridurre significativamente il rischio di malattie legate all'età, come polmonite, infezioni e degenerazione maculare legata all'età (AMD).


Lo zinco può alleviare lo stress ossidativo e migliorare la risposta immunitaria stimolando l'attività delle cellule T e delle cellule killer naturali, che aiutano a proteggere il corpo dalle infezioni.

Gli anziani che integrano lo zinco sperimentano una migliore risposta alla vaccinazione antinfluenzale, una riduzione del rischio di polmonite e un aumento delle prestazioni mentali.

Infatti, uno studio ha determinato che 45 mg al giorno di zinco elementare può diminuire l'incidenza delle infezioni negli adulti più anziani di quasi il 66%.


Inoltre, in un grande studio su oltre 4.200 persone, l'assunzione di integratori antiossidanti giornalieri - vitamina E, vitamina C e beta-carotene - più 80 mg di zinco ha diminuito la perdita della vista e ridotto significativamente il rischio di AMD avanzata.


Può aiutare a trattare l'acne


L'acne è una comune malattia della pelle che si stima colpisca fino al 9,4% della popolazione mondiale.


L'acne è causata dall'ostruzione delle ghiandole che producono olio, dai batteri e dall'infiammazione.

Gli studi suggeriscono che i trattamenti di zinco sia topici che orali possono trattare efficacemente l'acne riducendo l'infiammazione, inibendo la crescita dei batteri P. acnes e sopprimendo l'attività delle ghiandole oleose.

Le persone con acne tendono ad avere livelli più bassi di zinco. Pertanto, gli integratori possono aiutare a ridurre i sintomi.


Diminuisce l'infiammazione


Lo zinco diminuisce lo stress ossidativo e riduce i livelli di alcune proteine infiammatorie nel tuo corpo.


Lo stress ossidativo porta all'infiammazione cronica, un fattore che contribuisce a una vasta gamma di malattie croniche, come le malattie cardiache, il cancro e il declino mentale.

In uno studio su 40 adulti anziani, quelli che hanno preso 45 mg di zinco al giorno hanno sperimentato una maggiore riduzione dei marcatori infiammatori rispetto a un gruppo placebo.


Sintomi di carenza di Zinco

Anche se una grave carenza di zinco è rara, può verificarsi nelle persone con rare mutazioni genetiche, nei neonati che allattano al seno le cui madri non hanno abbastanza zinco, nelle persone con dipendenze da alcol e in chiunque prenda certi farmaci che sopprimono il sistema immunitario.


I sintomi di una grave carenza di zinco includono crescita e sviluppo alterati, maturità sessuale ritardata, eruzioni cutanee, diarrea cronica, alterata guarigione delle ferite e problemi comportamentali.


Forme più lievi di carenza di zinco sono più comuni, soprattutto nei bambini dei paesi in via di sviluppo dove le diete sono spesso carenti di nutrienti importanti.


Si stima che circa 2 miliardi di persone nel mondo siano carenti di zinco a causa di un inadeguato apporto alimentare.


Poiché la carenza di zinco compromette il sistema immunitario - aumentando le possibilità di infezione - si pensa che la carenza di zinco causi oltre 450.000 morti ogni anno nei bambini sotto i 5 anni.


Quelli a rischio di carenza di zinco includono:


  • Persone con malattie gastrointestinali come il morbo di Crohn

  • Vegetariani e vegani

  • Donne incinte e che allattano al seno

  • Neonati più grandi che sono allattati esclusivamente al seno

  • Persone con anemia falciforme

  • Persone malnutrite, incluse quelle con anoressia o bulimia

  • Persone con malattia renale cronica

  • Coloro che abusano di alcol


I sintomi di una lieve carenza di zinco includono diarrea, diminuzione dell'immunità, diradamento dei capelli, diminuzione dell'appetito, disturbi dell'umore, pelle secca, problemi di fertilità e alterazione della guarigione delle ferite.


La carenza di zinco è difficile da rilevare con test di laboratorio a causa dello stretto controllo che il tuo corpo ha sui livelli di zinco. Quindi, si può ancora essere carenti anche se i test indicano livelli normali.


I medici considerano altri fattori di rischio - come l'assunzione di una dieta povera e la genetica - insieme ai risultati del sangue quando determinano se hai bisogno di integratori



Fonti alimentari


Molti alimenti animali e vegetali sono naturalmente ricchi di zinco, rendendo facile per la maggior parte delle persone consumare quantità adeguate.


Gli alimenti più ricchi di zinco includono:


  • Crostacei: Ostriche, granchio, cozze, aragosta e vongole

  • Carne: Manzo, maiale, agnello e bisonte

  • Pollame: Tacchino e pollo

  • Pesce: Passera, sardine, salmone e sogliola

  • Legumi: Ceci, lenticchie, fagioli neri, fagioli renali, ecc.

  • Noci e semi: Semi di zucca, anacardi, semi di canapa, ecc.

  • Latticini: Latte, yogurt e formaggio

  • Uova

  • Cereali integrali: Avena, quinoa, riso integrale, ecc.

  • Alcune verdure: Funghi, cavoli, piselli, asparagi e barbabietole verdi


I prodotti animali, come la carne e i crostacei, contengono grandi quantità di zinco in una forma che il tuo corpo assorbe facilmente.


Tieni presente che lo zinco che si trova nelle fonti vegetali come i legumi e i cereali integrali viene assorbito in modo meno efficiente a causa di altri composti vegetali che inibiscono l'assorbimento.


Mentre molti alimenti sono naturalmente ad alto contenuto di zinco, alcuni alimenti - come i cereali da colazione pronti, le barrette e le farine da forno - sono fortificati con lo zinco


Al di là degli alimenti sopra citati, lo Zinco come detto, si può assumere attraverso l'utilizzo di Integratori come il Complete Zinc di healthy line



9 visualizzazioni0 commenti
Image by Philipp Deus

Servizio Clienti

Dal lunedì alla domenica 

dalle ore 9.00 alle 12.30

e dalle 14.30 alle 19.00.

Diventa Rivenditore

Vuoi essere Partner

Healthy Line?

Clicca qui

Follow

Seguici anche su

Facebook

Clicca qui